Senza categoria

Gnocchi ripieni al Philadelphia

Ingredienti per 4 persone:
1 kg patate
200 gr. farina
sale
1 uovo
200 gr. Philadelphia classic
prezzemolo
olio d’oliva
rosmarino
formaggio grattugiato


Tempo di preparazione: 1 h circa
Preparazione:
E si…questa non è una preparazione veloce, ma ne vale la pena qualunque sia il ripieno che sceglierete.
Cuocere le patate con la buccia ben lavata in abbondante acqua salata. Saranno  cotte quando i rebbi della forchetta entreranno senza incontrare resistenza. Scolare le patate e lasciarle raffreddare un pochino. Nel frattempo tritare finemente un poco di prezzemolo, circa 3 cucchiai e mescolarlo al philadelphia. Una volta che le patate saranno cotte, pelarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Su un piano versare la farina (io ho usato la Glutafin Select senza glutine e ho ottenuto un impasto ben elastico), aggiungere le patate schiacciate, l’uovo , il sale e impastare tutto in modo da ottenere una pasta elastica e omogenea. A questo punto infarinare il piano di lavoro (io ho usato la Mix It! Schaer senza glutine) e stendere l’impasto con il mattarello in una sfoglia non sottilissima. Coppare la pasta in piccoli cerchietti (io ho usato una tazzina da caffè), adagiare un mucchietto di crema al centro e chiuderli a forma di mezze lune. Schiacciare i bordi coi rebbi della forchetta. Fare bollire dell’acqua salata, aggiungere gli gnocchi ripieni e appena vengono a galla, scolarli. Condire a piacimento. Io ho usato dell’olio d’oliva aromatizzato al rosmarino e  del formaggio grattugiato. Sono buonissimi!!

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply
    spuntiespuntini senza glutine
    16 maggio 2011 at 7:47

    mi sembravano delle "cassatelle", ovvero quelle che a trapani prepariamo
    con la ricotta(sia dolci che salate).Ma il fatto che
    ci siano le patate nell'impasto li rende degli gnocchi…ma degli gnocchi straordinari!!1
    Complimenti davvero..sembrano buonissimi!

  • Reply
    maria luisa
    16 maggio 2011 at 8:19

    Tesoro mio, ma questo piatto è fantastico!! Io già adoro i gnocchi,
    ma fatti così sono da sballo!! Bravissima tesoro!!
    Un abbraccio!!!
    Maria Luisa.

  • Reply
    Felix
    16 maggio 2011 at 8:59

    Che piatto originale! Deve essere squisito! Sempre brava e piena di fantasia!
    Un abbraccio ciccina :-*

  • Reply
    fantasie
    16 maggio 2011 at 9:01

    lA GLUTAFIN è DAVVERO MOLTO ELASTICA E TUTTO VIENE MOLTO BUONO! cOMPLIMENTI PER QUESTA RICETTA GODURIOSA

  • Reply
    Sonia
    16 maggio 2011 at 14:50

    Spunti,grazie ragazze 🙂 baci :X

    Marilù, grazie cara 🙂 credo che siano tipici toscani (Firenze) 😉 bacioni :X :X

    Felixita, 🙂 sono contenta che ti piacciano 😉 grazie e bacioni :X

    Fantasie, grassie 😉 buon lunedì, baci :X

  • Reply
    Tinny
    16 maggio 2011 at 19:19

    Ciao cara, la Glutafin non l'ho mai provata, è davvero così elastica?
    Che balle però, no? Un bacione superchef!

  • Reply
    Sonia
    17 maggio 2011 at 9:34

    Tinny, ciao ciccia, si è ottima per un sacco di cose, anche la pasta sfoglia 😉 un bacione anche a te :X :X

  • Reply
    Stefania
    18 maggio 2011 at 14:32

    Per te "philadelphia" è maschio, per me è femmina, ma nessuno conosce il suo vero sesso?
    La storia dei rebbi che cercano di vincere la resistenza della patata mi ha commossa….:-)))))
    Bella ricettina, pensavo si potrebbe arricchire con delle verdurine e/o del pesce che si sposano bene con la/il philadelphia, non solo quali ma ci saranno.
    Baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  • Reply
    Sonia
    18 maggio 2011 at 14:56

    Stefangia, maschio o femmina troppo buono/a era!!! non credo che il pesce renderebbe molto e le verdurine coprirebbero troppo la leggera acidità del formaggio…mixato con le erbe aromatiche secondo me da il meglio 😀 ma secondo me però, sono aperta a tutti i suggerimenti 😉 grazie mille…baci baci baci :X

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais