Senza categoria

Bruschette dolci, anche senza glutine


Ingredienti:
per la brioche senza glutine:
60 gr. farina Agluten miscela pane e pizza
134 gr. farina Pandea
100 gr. farina Nutrifree per pane
175 gr. latte
15 gr. lievito di birra
25 gr. zucchero
250 gr. sciroppo di glucosio (oppure miele)
1 uovo
50 gr. burro fuso (io strutto)
un cucchiaino sale
frutta a piacere (io kiwi, fragole e melone)
Fiordifrutta ai frutti di bosco Rigoni di Asiago
mandorle non pelate in polvere
 Tempo di preparazione: 20 min.
Ma voi lo fate mai lo shopping  on-line?
Io ero piuttosto restia, benchè ami la tecnologia la mia mente è rimasta all’antica quando si parla di acquistare senza “toccare con mano”. 
Questo fino a qualche tempo fa, o meglio fino a quando non ho scoperto del tutto casualmente i benefici dell’acquisto a distanza, cioè quando mi è stato regalato il libro di cucina di Sonia Peronaci acquistandolo su Amazon
Onestamente avevo sottovalutato sia Amazon che altri siti come Cuponation dove non solo si può trovare praticamente di tutto, ma dove esistono centinaia di prodotti con degli sconti a volte significativi.  
E così ho acquistato libri di cucina, accessori per la cottura, utensili strani e, una volta che li si possiede, indispensabili. La cosa interessante è la possibilità di pagare con paypal o carte prepagate in tutta sicurezza, avere un’assistenza post vendita in caso di disservizi e la maggior parte delle volte dei prodotti migliori che in foto, almeno questa è la mia personale esperienza. 
Per non parlare del vantaggio per chi non abita in grandi città piene di negozi e non ha modo di acquistare prodotti che vorrebbe provare (es. vini, cibi particolari, libri, vestiti, accessori e tutto per la cucina e la cottura).
Insomma, sebbene tardi, mi si è aperto un mondo….meno male che mio marito è connivente 😉
Detto questo, l’acquisto del libro della Peronaci mi ha fatto ricordare di una ricetta vista proprio su Giallo Zafferano, cioè le bruschette di frutta; l’idea mi è piaciuta tantissimo e quando le dolcissime Alice ed Ellen hanno indetto il loro primo contest che riguardava il vasto mondo della tartare mi ci sono buttata a pesce.
Cos’è la tartare? 
Di seguito le notizie trovate su un sito francese, eccole:
“L’origine del termine tartare non è affatto certo, secondo alcuni il termine deriverebbe dall’antico fiume Tartare che trasportava le anime dei dannati. Secondo la leggenda, i dannati venivani divorati da un mostro chiamato Gorgo, che li risputava in piccoli pezzi. 
Da qui il nesso con la carne ….nient’affatto edificante!
Secondo altri, il termine tartare fu inventato da Jules Verne nel suo romanzo Michel Strogoff, nel quale volle descrivere i Tartari, nemici giurati dello zar di Russia, come degli esseri sanguinari, la cui selvatichezza senza limiti li spingeva a mangiare carne cruda tagliata in piccoli pezzi. In seguito all’aneddoto, il romanzo ebbe un tale successo che le brasseries e i bistrots parigini lanciarono la moda della carne alla tartara. “
Oggi con la cucina molecolare, la nouvelle cuisine  e anche il living food si ha la tendenza a consumare cibi crudi per cui la tecnica di preparazione si è estesa ad ogni sorta di alimento.
Essendo celiaca, la mia brioche me la sono dovuta preparare e a dire il vero è stato come sempre un piacere perchè è fantastica. La ricetta della brioche è di Olga del blog Un cuore di farina senza glutine, io ho solo sostituito la farina Mix B della Schaer con la Nutrifree e il burro con lo strutto.
Se al contrario di me voi non siete celiaci, potete usare una brioche confezionata.
Queste bruschette dolci le ho degustate dopo il pasto e mi sono piaciute tantissimo!
Con questa ricetta partecipo al contest di Alice ed Ellen del blog “Pane, amore e celiachia” .

Questa ricetta partecipa anche al contest di Rigoni di Asiago

Preparazione:
– Preparare l’impasto della brioche, versando nella ciotola dell’impastatrice le farine, lo zucchero, il glucosio, il latte e il lievito e fare impastare.
– Quando tutto il liquido è stato assorbito, unire l’uovo e una volta incorporato, lo strutto fuso e il sale.
– Lasciare impastare per circa 10′, poi coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio.
– Riprendere l’impasto e posizionarlo in uno stampo da plumcake, lisciare la superficie e lasciare ancora lievitare almeno un’altra ora.
– Pennellare la superficie con dell’olio e cuocere a 210° per circa 25′.
– Lasciare raffreddare e tagliarla a fettine di circa 1/2 cm
– Scaldare una padella antiaderente e fare tostare le fettine da ambo i lati.
– Lavare la frutta, asciugarla e tagliarla a cubetti il più piccoli possibile.
– Ricoprire le fettine con un velo di Fiordifrutta ai frutti di bosco Rigoni di Asiago  (questo serve anche a non fare inzuppare le fettine con il succo della frutta) e poi ricoprirle con la tartare di frutta.
– Spolverizzare con polvere di mandorle a servire.

* Vassoio di servizio Easy Life Design

You Might Also Like

21 Comments

  • Reply
    Dolcinboutique
    29 maggio 2013 at 5:41

    Ahahaha Sonia mi avevi proprio tratta in inganno con queste bruschette! Ma che idea carina davvero :). Anche io adoro Amazon….forse troppo e a volte mi lascio scappare troppi clik 🙂 però hai ragione è comodissimo e poi sono super veloci :). Un abbraccio

  • Reply
    Memole
    29 maggio 2013 at 6:56

    Un'idea proprio carina!!!

  • Reply
    Valentina - La Pozione Segreta
    29 maggio 2013 at 9:08

    Un'idea carinissima, mi piacciono troppo…sembrano bruschette col pomodoro!

  • Reply
    Roberta
    29 maggio 2013 at 9:26

    che bella idea … il mio problema è che ho paura ha fare la brioche. Per ora me le gusto con gli occhi. Baci

  • Reply
    Betty
    29 maggio 2013 at 9:34

    meravigliosaaa… sai la sorpresa portandole in tavola? 😛
    brava!

  • Reply
    Ale
    29 maggio 2013 at 11:34

    ma sei davvero geniale cara Sonia…pensavo avessi fatto delle brusche tte col pomodoro dolce e invece è frutta…stupende!

  • Reply
    Stefania
    29 maggio 2013 at 12:41

    Come concludere un pasto con un piatto che ne evoca l'inizio, davvero una bella idea!
    E sullo shopping on line mi trovi d'accordissimo! È un'invenzione geniale!
    Kiss kiss :-*

  • Reply
    Sonia
    29 maggio 2013 at 15:08

    Angela, ohhh i click…. un vero patema d'animo ;-)) sono contenta che ti piaccioo queste bruschette, grazie e un abbraccio 😀

    Memole, grazie 😀

    Vale, si traggono in inganno ma queste sono deliziosamente dolci 🙂 grazie e baci :-X

    Roberta, no perchè difficile? se la faccio senza glutine figurati con glutine, ci sono una marea di ricette papabili in giro, dai provaci 🙂 grazie e bacioni :-X

    Betty, hai detto bene! grazie e baciiii :-X

    Ale, grazie ciccia! baci grandi :-X

    Stefania, vero? e io che Amazon lo guardavo dall'alto in basso!! hihihi ste bruschette s'hanno da proporre Stè..sono buonissime! grazie e baciuzzi 😡

  • Reply
    Bianchi Debora
    29 maggio 2013 at 16:17

    bruschetta alla frutta??????? ma che buonabella è? aspetto la mia fetta eh 😀

    lo shopping on line ormai è il più usato! comodo e veloce 😀

  • Reply
    Nonna Papera
    29 maggio 2013 at 18:37

    Che belle, non ho mai assaggiato una bontà simile, baci 🙂

  • Reply
    Vaty ♪
    29 maggio 2013 at 20:50

    Che idea.. Che sai speciale te l'ho già detto vero?
    Un bacio grande Sonia mia e notte notte.
    Mi hai ricordato che pure io devo pubblicare post ma non ho tempo :(((

  • Reply
    Licia
    30 maggio 2013 at 8:33

    Una vera goduria! Sono anche bellissimi da vedere 🙂

  • Reply
    Sonia
    30 maggio 2013 at 8:49

    Debora.senz'acca, amunì che ti aspetto con la tua fetta 😉 grazie cara 😀

    Nonna Papera, sono molto buone, non possono non piacere, grazie e baci :-X

    Vaty, ma tu sei una deliazia deambulante! grazie tesoro, baciuzzi :-X

    Licia, grazie mille carissima :-X

  • Reply
    Giovanna
    30 maggio 2013 at 16:21

    Che bontà le tue bruschette dolci!
    Un bacio

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    30 maggio 2013 at 20:18

    che idea bellissima!!!!!

  • Reply
    Sonia
    31 maggio 2013 at 5:57

    Giovanna, ma grazie mille, baci a te e buon we :-X

    Elena, grazie cicca :-XX buon we

  • Reply
    Anna Lisa
    31 maggio 2013 at 10:49

    E' meravigliosa questa ricetta!
    Un'idea fantastica per la merenda dei bambini e non solo 😉
    Anch'io shoppo online 🙂
    Bacione

  • Reply
    Sonia
    1 giugno 2013 at 10:37

    grazie ciccia! penso che piacerebbe anche ai bimbi in effetti 😀 bacioni e buon we :-X

  • Reply
    Mariana
    3 giugno 2013 at 11:49

    Bruschette dolci!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!ma come ti vengono in mente certe cose?????????e con la frutta pure……sono da fare al più presto possibile!!!!!!!!!!!!!!!! bravissima, bravissima….

  • Reply
    silvanausa
    9 giugno 2013 at 17:35

    che spettacolo in questa pagina! me venuta una fame ciao

  • Reply
    Sonia
    9 giugno 2013 at 21:14

    Mariana, grazie mille! anche queste prima o poi assaggerai, baciiiii

    Silvana, grazie tesoro, bacioni :-X

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais