Irish coffee gluten free

Irish coffee gluten free

Irish coffee gluten free - La Cassata Celiaca

Irish coffee gluten free – La Cassata Celiaca

 

Buon dolce lunedì!

Ancora una volta lo chef Maurizio Santin con il suo programma “Dolcemente” è una golosa fonte a cui attingere per sglutinare, come per questo favoloso Irish coffee gluten free.

Non nasce come dolce senza glutine, ma basta davvero poco perché lo diventi. Qui è piaciuto molto a tutti, ma senza il bellissimo stampo a forma di chicco di caffè che ha usato lo chef e che ho dovuto sostituire con uno stampo per financiers.

Irish coffee gluten free - La Cassata Celiaca

Irish coffee gluten free – La Cassata Celiaca

E’ vero che per essere un dolcetto ha tanti passaggi, ma è anche vero che se ne possono fare parecchi per poi lasciarli congelati finché non servono, quindi il lavoro lo si fa una volta sola.

Felice settimana.

Enjoy!

 

 

 

Irish coffee gluten free - La Cassata Celiaca

Irish coffee gluten free – La Cassata Celiaca – Stampo per financiers in silicone Guardini

 

5 from 1 reviews
Irish coffee gluten free
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: dessert
Cuisine: Italian
Ingredients
  • per 9 porzioni individuali:
  • per il pan di spagna:
  • 3 uova medie
  • 100 g zucchero semolato
  • 40 g farina di riso finissima senza glutine
  • 30 g maizena senza glutine
  • 30 g fecola senza glutine
  • per la crema inglese:
  • 125 g panna fresca
  • 125 g latte
  • 50 g tuorli
  • 25 g zucchero semolato
  • per il cremoso al cioccolato al latte:
  • 250 g crema inglese
  • 140 g cioccolato al latte senza glutine
  • 1.5 g gelatina
  • per la panna cotta al caffè:
  • 150 g panna fresca
  • 75 g latte
  • 75 g zucchero semolato
  • 75 g panna fresca montata
  • 3 g gelatina (per me una bustina di agar agar in polvere Molino Rossetto)
  • 1 cucchiaino Nescafé (mi aggiunta)
  • per la bagna al whisky:
  • 50 g acqua
  • 50 g zucchero semolato
  • 30 g whisky
Instructions
  1. Preparare la panna cotta.
  2. Scaldare la panna, il latte, lo zucchero e il Nescafé.
  3. Aggiungere la gelatina e cuocere per 3' (come da indicazioni sulla confezione di agar agar).
  4. Mescolare e quando il composto è meno che tiepido, unire pian piano la panna montata.
  5. Versare due cucchiai di composto in ogni incavo dello stampo in silicone.
  6. Battere lo stampo sul piano per far si che si tolgano le bolle d'aria e mettere in congelatore per circa un'ora.
  7. Preparare il pan di spagna.
  8. Montare benissimo le uova con lo zucchero e poi unire delicatamente le polveri setacciate.
  9. Versare il composto in una teglia rettangolare foderata di carta da forno e livellare.
  10. Cuocere a 180° per circa 20'.
  11. Preparare lo sciroppo.
  12. Cuocere acqua e zucchero per qualche minuto, aggiungere il whisky e lasciare raffreddare.
  13. Preparare la crema inglese.
  14. Lavorare i tuorli con lo zucchero, diluire con il latte e la panna e cuocere finché non raggiunge gli 82° (oppure la crema non vela il cucchiaio)..
  15. Unire la gelatina precedentemente ammorbidita in acqua fredda e ben strizzata e versare il composto sul cioccolato tritato, mescolando affinché questo si sciolga.
  16. Versare 3 cucchiai di cremoso sulla panna cotta congelata.
  17. Ritagliare il pan di spagna in rettangoli leggermente più piccoli dello stampo in cui andranno messi (hanno uno spesso di un dito) e bagnarli con lo sciroppo leggermente.
  18. Adagiare un rettangolo in ogni stampino al centro e premere leggermente.
  19. Livellare la crema che sarà un poco fuoriuscita e congelare.
  20. Un'ora prima di servire i dolci, toglierli dallo stampo.
  21. Poco prima di servirli posso essere spolverati con del cacao amaro senza glutine.
Notes
Lo chef nella ricetta ha preparato il savoiardo come base, ma io ho usato il pan di spagna.
Lo chef nella ricetta ha lasciato dei chicchi di caffè in infusione nel latte per 12 ore, io ho usato il Nescafé.
Rimarrà quasi metà del pan di spagna, che può essere congelato.
Rimarrà poca panna cotta che potete colare in un bicchierino e degustare così al naturale, dopo averla fatta rassodare in frigo.
Il cremoso è sufficiente per queste quantità.
Se vi piace il sapore, potete usare usare il whisky in purezza per bagnare leggermente il pan di spagna.
Agar Agar in polvere Molino Rossetto

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *