Torta pasqualina senza glutine

Una torta pasqualina festosa e golosa, tutta gluten free

Torta pasqualina senza glutine - La Cassata Celiaca

Torta pasqualina senza glutine – La Cassata Celiaca

Dai Dai che ci siamo!

Ho preparato per la prima volta la Torta pasqualina, ma  senza glutine. Non avevo pasta sfoglia, non volevo usare la pasta brisée e ho seguito al ricetta di Sale e Pepe, per quanto riguarda la pasta e la cottura.

Io ho usato la farina senza glutine, che nelle ricette da forno così stratificate non da tanta soddisfazione visiva: la pasta a contatto con la teglia, a causa del ripieno, resta un poco umida e da l’impressione che sia cruda, ma non lo è.

La cosa importante è stendere molto ma molto sottilmente gli strati, come fossero delle crêpes e vedrete che verrà buona.

Questa lo è; è un piatto unico ricchissimo, perfetto per la scampagnata di pasquetta. Io preferisco consumarla fredda, più che tiepida, trovo che si insaporisca ancora di più.

Che dire? ve la offro e la offro anche alla raccolta del GFCalendar che questo mese si occupa proprio di uova.

Io passo tra un paio di giorni a farvi gli auguri, per ora mi limito a dirvi: enjoy.

 

Torta pasqualina senza glutine - La Cassata Celiaca

Torta pasqualina senza glutine – La Cassata Celiaca


Ingredienti per 4 persone:Torta pasqualina senza glutine - La Cassata Celiaca

300 g farina (Miscela per pane senza glutine Le farine di nostri sacchi)

200 g acqua

un pizzico di sale

3 cucchiai di olio d’oliva

Per il ripieno:

300 g ricotta di pecora ben sgocciolata

200 g spinaci lessi

50 g parmigiano grattugiato

sale

pepe

3 uova

 

Procedimento:

Impasta la pasta.

Lavora la farina con il sale e l’olio e unisci l’acqua.

Impasta finché non otterrai un panetto liscio e uniforme.

Pesa 8 bocconcini di pasta da 60 g l’uno.

Stendi molto finemente i bocconcini in dischi sottilissimi.

Versa la ricotta in una ciotola e unisci gli spinaci molto ben strizzati, del sale, del pepe e il parmigiano.

Mescola molto bene.

Fodera con carta da forno uno stampo da 18 cm.

Adagia sul fondo un disco di pasta, facendolo sbordare e ungilo con olio d’oliva.

Copri con un secondo disco e ungi anche questo.

Continua così per un totale di 4 strati.

Versa il ripieno nello stampo e livellalo delicatamente.

Pratica 3 incavi nel ripieno affinché accolgano un uovo ciascuno.

Rompi un uovo alla volta in una ciotolina e poi delicatamente versalo in un incavo, facendo attenzione che non vi sia troppo albume che potrebbe sbordare.

Ripeti l’operazione con le altre uova.

Se vuoi puoi usare 6 uova di quaglia al posto di tre uova di gallina.

Ungi i 4 dischi sottili di pasta che sono rimasti e sovrapponili.

Adagiali sul ripieno e con delicatezza risvolta i margini che sbordavano, sigillandoli per bene.

Ungi la superficie, se vuoi puoi bucare la pasta con i rebbi di una forchetta (io temevo di rompere le uova e ho evitato) e cuoci a 180° per circa 45′.

Servi tiepida o fredda.

Torta pasqualina senza glutine - La Cassata Celiaca

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *