Dessert

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte

Gelato alla pesca, senza glutine, senza latticini, senza uova

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte - La Cassata Celiaca

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte – La Cassata Celiaca

Buon dolce lunedì!

E’ giunta l’ora di rispolverare la gelatiera!

Dal mio punto di vista, se si ama cucinare, ci sono poche cose che non possono mancare in una cucina, poche ma buone.

La planetaria, dotata di tritacarne e accessorio per insaccare salumi.

Un buon blender dotato di doppia lama.

Una gelatiera con compressore, se possibile di buona qualità.

Non il kit “gelatiera” per la planetaria, per intenderci, quello non ce la fa col caldo a reggere 30/40 minuti mantenendo il liquido che contiene ghiacciato e quindi la mantecatura con conseguente incorporamento di aria non può durare quanto deve.

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte - La Cassata Celiaca

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte – La Cassata Celiaca

Questo, ripeto, dal mio punto di vista di celiaca e fissata con la cucina.

Dove abito io non è possibile fare una passeggiata e prendere una brioche col gelato senza glutine, non senza prendere la macchina e percorrere svariati chilometri, per poi pagare 3,5 euro per una brioche.

Qui è già tanto se trovo il cono gluten free. Ma si sa che da noi in Sicilia il vero gelato sta nella brioche col tuppo.

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte - La Cassata Celiaca

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte – La Cassata Celiaca

Qualche tempo fa ho trovato in farmacia una marca che produce brioche col tuppo senza glutine, una confezione da 2 brioche per un totale di 160 g alla modica cifra di 4.60 euro, circa.

Ma perchè? cioè qualcosa come 30 euro al chilo! Il migliore mix che io conosco con cui ho preparato brioche col tuppo fantastiche costa circa 8 euro al chilo, con cui posso preparare circa 30 brioche di circa 85 g l’una a cui aggiungere uova, burro  e latte.

Le mio durano anche 2 giorni senza essere costretti a scaldarle, magari non sono il meglio che la pasticceria può offrire, ma sono buone e sofficissime.

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte - La Cassata Celiaca

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte – La Cassata Celiaca

Ne preparo un po’, le congelo e quando mi gira il ghiribizzo di un gelato coi sacri crismi me lo faccio stando in casa ed è geniuno.

E che diamine!

Ah se volete la ricetta delle brioche, guardate il mio video.

La ricetta del gelato invece l’ho trovata qui, molto ben spiegata e declinabile con tutta la frutta che volete.

Buona settimana, enjoy!


Gelato alla pesca senza glutine e senza latte - La Cassata Celiaca

Ingredienti:

180 g acqua

130 g zucchero

30 g destrosio

310 g polpa di pesche gialle mature

10 g succo di limone

15 g acqua

 

Procedimento:

La sera precedente.

Versare l’acqua e gli zuccheri in casseruola e portare a bollore.

Dopo due minuti di ebollizione, spegnere e fare raffreddare.

Riporre in frigo tutta la notte.

L’indomani pulire le pesche e ricavarne la polpa.

Versare la polpa in un mixer, unire il succo di limone e 15 g di acqua e frullare fino ad ottenere una purea.

Versare la purea in casseruola con l’acqua e gli zuccheri e amalgamare con un mixer ad immersione.

Versare il composto in gelatiera e lasciare mantecare il gelato per circa 30′ o 40′.

Versare il gelato in un contenitore e riporlo in congelatore per circa un’ora prima di consumarlo.

Gelato alla pesca senza glutine e senza latte - La Cassata Celiaca

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Ketty Valenti
    26 giugno 2017 at 11:56

    Cavoli che prezzi, un salasso! Tu sei fantastica e se ti gira con le tue capacità culinarie ti togli lo sfizio e lo fai in maniera genuina è perfetta per te, penso a quanti non sono capaci e soffrono anche per una morbida brioches con gelato… e con questo caldo! Magari gli fai una buona motivazione per fare da se e scapricciarsi in casa con gusto, davvero bravissima Sonia🌹

    • Reply
      Sonia
      26 giugno 2017 at 19:28

      grazie cara! si i prezzi del GF sono stratosferici e spesso senza ragione. Io penso a coloro che abitano nei piccoli paesi dove non c’è nessuno che produca GF, o comprano in supermercato oppure vanno nei negozi specializzati, ma che non trattano di solito il fresco.. che fanno? o se la fanno in casa o se la sognano.. e non credo sia giusto.Io ho il buono e se mi voglio togliere lo sfizio di prendere una confezione di brioche a 4.60 per 160 g lo faccio ma chi non ce l’ha perché diagnosticato gluten sensitive che fa? meglio farlo in casa se si può, bacioni

  • Reply
    Mariabianca
    26 giugno 2017 at 20:49

    Questo si che è un gelato come si deve!

    • Reply
      Sonia
      29 giugno 2017 at 11:02

      grazie cara Maria, un abbraccio a te!

  • Reply
    Francesca Maroncelli
    27 giugno 2017 at 8:46

    Il video delle brioche col tuppo mi ha fatto venire voglia di ri-ri-ri-ri-rifarle! Bravissima!! 🙂

    • Reply
      Sonia
      29 giugno 2017 at 11:06

      grazie mille Francesca! un abbraccio!

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais