Pane

L’ennesimo pane senza glutine

L'ennesimo pane senza glutine - La Cassata Celiaca

L’ennesimo pane senza glutine – La Cassata Celiaca

Sinceramente… come chiamarlo se non l’ennesimo pane senza glutine? E’ un pane come ne ho fatti tanti, anche di pagnotte ne ho fatte tante… l’unica differenza è che stavolta sono riuscita ad intagliarlo, che è una cosa che trovo proprio carina.

Quindi nulla di che: un impasto un po’ meno morbido dei soliti, una forma tonda e degli intagli fatti ad muzzum ma che sono rimasti in cottura, contrariamente a quanto successo finora.

L'ennesimo pane senza glutine - La Cassata Celiaca

L’ennesimo pane senza glutine – La Cassata Celiaca

E’ un impasto rustico perché ho usato un mix con grano saraceno e ho usato il lievito di birra. Non lasciatevi ingannare dall’alveolatura piccola, non vuol dire che non sia soffice o ben lievitato, significa solo che ha una lievitazione regolare con alveoli piccoli (succede nel nostro pane quando il livello di idratazione è un po’ inferiore al solito) e che il pane è molto soffice e durevole (è durato tre giorni senza necessità di scaldarlo, almeno per me).

L'ennesimo pane senza glutine - La Cassata Celiaca

La crosta è croccante e, anche se non oliata prima della cottura, è venuta colorita come piace a me.

Tutto è fatto a mano: ciotola, guanto usa e getta e olio di gomito. Non avete la planetaria, la macchina del pane, il Bimby? non servono! Quindi niente scuse.

Enjoy!

 

 

 


L'ennesimo pane senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti:

80 g Brot Mix Schär

100 G Mix B Schär

150 g Miscela per pane senza glutine Nutrifree

300 g acqua

5 g lievito di birra fresco (oppure 3 g lievito secco)

5 g sale

10 g olio d’oliva

1 cucchiaino di miele

 

Procedimento:

Versa l’acqua, il miele e il lievito una ciotola e  amalgama tutto.

Unisci le miscele e impasta vigorosamente in modo da ottenere una pasta appiccicosa ma uniforme.

Incorpora il sale e l’olio e impasta ancora per qualche minuto.

Infarinati le mani con farina di riso finissima e gluten free  e impasta senza però affondare il palmo, manipolando la pasta superficialmente; questo ti permetterà di dare una forma regolare al tuo impasto e non fargli assorbire troppa farina di riso.

Infarina la ciotola, poggia l’impasto a cui avrai dato la forma a pagnotta, copri con pellicola e aspetta che raddoppi di volume (ci vorranno dalle 2 alle 4 ore a seconda della temperatura di casa tua).

Infarina leggermente un foglio di carta da forno e appoggia il tuo pane lievitato, senza manipolarlo troppo per non sgonfiarlo.

Scalda il forno a 250° con al suo interno la pietra refrattaria posizionata nel ripiano più basso (oppure lascia al suo interno la placca da forno).

Con una lametta oppure con un coltello a lama liscia, appuntito e molto affilato pratica degli intagli sul pane ( a piacimento, qui troverai delle foto di esempio).

Inforna il pane subito dopo averlo intagliato e cuocilo per 15′, abbassa la temperatura a 220° e cuocilo ancora per circa 25′.

Se in superficie non è ben colorito, accendi per circa 5′ il grill superiore.

Riponi il pane cotto su una gratella e lascialo raffreddare prima di affettarlo.

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Torta di mais